Come fare un video con il cellulare

0
16


Devi fare una ripresa video di qualità con il tuo cellulare durante l’evento di un tuo amico e vuoi essere sicuro di riuscire in questo tuo intento? Vuoi essere pratico nel montaggio dei video con il tuo smartphone, per realizzarne alcuni accattivanti? Se queste sono soltanto alcune delle domande che ti stai ponendo, sarai felice di sapere che sei capitato nel posto giusto, al momento giusto.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come fare un video con il cellulare, sia che tu ne possieda uno con sistema operativo Android, sia con iOS. Innanzitutto, ti darò alcuni consigli su come fare un video e, successivamente, ti spiegherò come registrarne uno tramite il tuo cellulare. Ti darò, anche, alcuni consigli sulle app che puoi utilizzare per fare video editing o creare video a partire da un album fotografico. Infine, se volessi sapere come registrare lo schermo del tuo smartphone, ti darò alcune indicazioni che possano aiutarti allo scopo.

Allora, scommetto che è proprio quello che volevi sapere, dico bene? Perfetto! Allora, quello che devi fare è semplicemente sederti comodo e dedicarmi alcuni minuti del tuo tempo libero per leggere con attenzione i suggerimenti che troverai nei prossimi capitoli. A me non resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Consigli per fare un video con il cellulare

Smartphone amici

Fare un video con il cellulare non è un’operazione semplice, se si vuole ottenere una qualità soddisfacente, soprattutto se il video dovrà poi essere pubblicato sul Web, in piattaforme di video-sharing, come YouTube, o su social network, come Facebook.

Per tale ragione, è importante che tu segua degli accorgimenti, prima di cimentarti nella registrazione di un video con il tuo smartphone. Per prima cosa, considera di acquistare un cellulare, Android o iOS, con delle buone caratteristiche nel comparto fotocamera. A tal proposito, ti consiglio di leggere con attenzione la mia guida sui migliori smartphone da acquistare.

Se il tuo dispositivo mobile ha delle caratteristiche hardware che possono garantirti una buona resa durante le riprese, è importante allora prendere in considerazione i consigli che ti illustrerò nelle prossime righe, in modo da registrare un video di buona qualità.

Innanzitutto, considera il fatto di acquistare un treppiede, se devi fare una registrazione da fermo, o uno stabilizzatore, se fai riprese in movimento. Ti do questi consigli perché non è gradevole, per gli utenti che visualizzano il tuo video, guardare le scene molto mosse. Alcuni moderni smartphone hanno uno stabilizzatore digitale, ma non è la stessa cosa di montarne uno fisso. Di seguito ne troverai alcuni, giusto a titolo d’esempio.

DJI Osmo Mobile 2 – Gimbal a 3 Assi per Smartphone e iPhone, Video Flu…

Amazon.it:
148,99 € 119,00 €

Vedi offerta su Amazon

Zeadio Stabilizzatore per presa treppiede Bluetooth Mini per smartphon…

Amazon.it:
16,99 €

Vedi offerta su Amazon

Hitchy Treppiede Smartphone Cellular 42Pollici 106cm Alluminio Leggero…

Amazon.it:
30,99 € 16,99 €

Vedi offerta su Amazon

Dopo che ti sarai munito di uno stabilizzatore per effettuare una ripresa, scegli un luogo luminoso e che sia soprattutto silenzioso, in quanto i rumori di sottofondo possono essere fastidiosi. Ovviamente, se stai facendo un video mentre cammini per la città, è normale che ci siano rumori, ma evita i luoghi troppo affollati, se non sei proprio costretto perché rappresentano il contesto del video che stai realizzando (ad esempio un concerto).

A questo proposito, nel caso in cui sei tu stesso il soggetto da riprendere, se ti rendi conto che l’audio acquisito è troppo basso, puoi utilizzare un microfono esterno per registrare la tua voce. In questo caso, hai tantissime alternative: da quella gratuita che consiste nell’utilizzare gli auricolari in dotazione, a microfoni più professionali, come quelli che ti illustro qui di seguito.

Rode VideoMicro Microfono Direzionale Compatto per fotocamere DSLR, Vi…

Amazon.it:
69,00 € 48,90 €

Vedi offerta su Amazon

Rode VideoMic Me Microfono Direzionale Compatto per dispositivo iOS, N…

Amazon.it:
69,00 € 56,90 €

Vedi offerta su Amazon

Boya by-m1 microfono lavalier da 3.5 mm per smartphone e Canon/Nikon f…

Amazon.it:
19,66 €

Vedi offerta su Amazon

Detto ciò, quello che ti serve è impostare il software dello smartphone per iniziare le riprese. Innanzitutto, imposta il dispositivo in modalità aereo, per evitare che i suoni delle notifiche o la ricezione delle chiamate possa disturbarti mentre riprendi. Anche in questa modalità, puoi abilitare il collegamento alla rete Wi-Fi se stai facendo un video in diretta.

Se sei costretto a rimanere collegato alla rete dati della SIM, puoi disattivare i suoni di notifica, così come ti ho spiegato nella mia guida su come silenziare iPhone, giusto per farti un esempio, oppure inibire le chiamate in arrivo.

Infine, assicurati di avere spazio sufficiente sullo smartphone, provvedendo, nell’eventualità, a liberarne un po’, grazie ai consigli che ti ho fornito in questa mia guida. Puoi, inoltre, apportare delle migliorie ai video, grazie ai consigli che ti darò nei prossimi capitoli o consultando quelli che puoi trovare nella mia guida su come migliorare la qualità di un video.

Come registrare un video con il cellulare

Adesso che sei pronto a realizzare un video con il tuo cellulare, è il momento di passare all’azione, tramite i consigli che troverai nei prossimi capitoli dedicati alle app predefinite su Android e iOS.

Android

app Fotocamera Android Huawei

Se possiedi uno smartphone Android, utilizzando l’app predefinita, puoi realizzare degli ottimi video, da poter condividere sul Web o modificarli tramite altre app, di cui ti parlerò però nei prossimi capitoli.

Dato che gli smartphone Android sono personalizzati e, quindi, differenti l’uno dall’altro, l’app Fotocamera risulta essere differente da modello a modello e da brand a brand. In questa mia guida, ti parlerò dell’app Fotocamera dei dispositivi mobili Huawei: i consigli che troverai potrebbero esserti comunque d’aiuto per capire come registrare un video su un qualsiasi smartphone Android.

Per prima cosa, nella home screen, fai tap sull’icona con l’obiettivo. Fatto ciò, avvierai l’app Fotocamera tramite la quale puoi scattare foto e acquisire video. Per iniziare una registrazione, spostati sulla scheda Video e premi poi l’icona della fotocamera con le frecce per attivare la ripresa anteriore oppure quella posteriore dello smartphone.

Lo zoom si può regolare tramite l’apposito tasto presente sullo schermo o posizionando due dita al centro e allontanandole o avvicinandole tra di esse. Puoi anche regolare altre impostazioni, premendo l’icona con l’ingranaggio, che ti mostrerà un pannello con diverse altre opzioni di regolazione.

In questa sezione, puoi cambiare la risoluzione del video, impostandola in HD, Full HD o 4K (se disponibile) o qualsiasi altra risoluzione inferiore a queste. Inoltre, puoi disattivare l’audio o regolare altre impostazioni per il funzionamento della messa a fuoco o dell’utilizzo dei tasti fisici per attivare o fermare la registrazione oppure regolare lo zoom.

Se il luogo è poco luminoso, puoi utilizzare il flash, tramite l’apposita icona con un fulmine, per tenere un led acceso. Quando sei pronto, non devi far altro che premere l’icona di registrazione in basso per iniziare la ripresa, che puoi interrompere, tramite lo stesso tasto. Un’anteprima del video sarà disponibile tramite la miniatura in basso a sinistra oppure ricercando il video nella galleria multimediale, nella sezione Video.

iOS

app Fotocamera iOS

Se possiedi un iPhone, puoi registrare un video tramite l’app predefinita Fotocamera, la cui icona con una fotocamera è presente in home screen. Non devi far altro che pigiare su quest’ultima e spostarti sulla scheda Video, tramite uno swipe laterale.

Puoi anche attivare altre modalità di registrazione video, come quello in Slow-motion, cioè a rallentatore, oppure in Time-lapse, cioè velocizzato, selezionando le apposite schede, sempre con uno swipe laterale. Nel caso ti dovessi trovare in un luogo poco illuminato, puoi attivare il flash, tramite l’apposita icona in alto a sinistra, per illuminare le vicinanze.

Quando sei pronto, premi il tasto di registrazione in basso per iniziare la riprese. Puoi interromperla pigiando sullo stesso pulsante e accedendo al video, tramite la miniatura presente nell’angolo in basso a sinistra o dalla scheda Video dell’app Foto.

Hai la necessità di regolare alcune impostazioni di registrazione? In questo caso, fai tap sull’icona con l’ingranaggio (Impostazioni) e seleziona la voce Fotocamera. Nella schermata che ti viene mostrata, puoi scegliere la risoluzione dei video e di quelli in slow-motion, oltre che al formato.

App per fare video con il cellulare

inShot app video

Se devi montare un video, aggiungendo filtri, didascalie, tracce audio o testi oppure per effettuare ritagli o altre tipologie di montaggio, posso consigliarti l’app inShot, disponibile gratuitamente su Android e iOS.

Sebbene sia gratuita, presenta alcune limitazioni, come i banner e la filigrana, che possono essere rimosse tramite una sottoscrizione a partire da 3,09 euro/mese su Android e 3,99 euro/mese su iOS. In ogni caso, puoi rimuovere la filigrana per i singoli video, guardando un banner pubblicitario.

Per installare l’app, su Android, raggiungi il link che ti ho fornito e pigia sul tasto Installa, seguito poi da quello Apri. Su iOS, invece, tramite il link che ti ho indicato, premi il tasto Ottieni, sblocca il download e l’installazione tramite il FaceID, il TouchID o la password di iCloud, e premi il tasto Apri, al termine della procedura.

Dopo aver avviato l’app inShot, per modificare un video, premi sul tasto Video e conferma l’accesso alla galleria multimediale dello smartphone, tramite l’apposita notifica che visualizzi a schermo. Dopo aver selezionato uno o più video dall’elenco, premi sull’icona , per passare alla fase del montaggio.

Nella schermata che visualizzi, utilizzi i tasti in basso per applicare tutte le modifiche che ritieni opportune: puoi ritagliare un video (Taglia), applicare un filtro (Filtri), aggiungere della musica (Musica), inserire delle didascalie (Testo) e tantissimo altro ancora.

Quando hai fatto, premi sul tasto Salva (su Android) o l’icona di condivisione (su iOS), situata in alto a destra, e scegli l’opzione Salva, in modo da salvare il video sul dispositivo e poterlo condividere sui social network, tramite le apposite icone.

Se vuoi conoscere altre app che possono aiutarti a montare un video, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento, nella quale ti parlerò sia di app disponibili solo su Android o solo su iOS, sia di quelle multipiattaforma.

App per fare video con foto con il cellulare

VideoShow app video

Se la tua intenzione è quella di creare dei video a partire da delle foto, tra le app disponibili negli store virtuale degli smartphone Android e iOS, in aggiunta a quella di cui ti ho parlato nel precedente capitolo, ti consiglio VideoShow, scaricabile gratuitamente sul Play Store e sull’App Store.

Anche in questo caso, l’app è gratuita ma con la possibilità di sottoscrivere un abbonamento VIP, gratuito per i primi tre giorni e poi con un costo a partire da 5,49 euro/mese (su Android) o 4,99 euro/mese (su iOS). La sottoscrizione permette di accedere a tanti nuovi contenuti dello store virtuale, come filtri e regolazioni, rimuovere la filigrana e i banner pubblicitari, oltre a permettere l’esportazione dei video in 1080p. La filigrana può essere anche rimossa gratuitamente per ogni singolo video.

Se sei interessato a installare VideoShow, su Android, raggiungi il link che ti ho indicato e fai tap sul pulsante Installa, seguito poi da Apri. Su iOS, invece, usa il link che ti ho fornito per accedere allo store di Apple e premi il tasto Ottieni. A questo punto, sblocca il download e l’installazione tramite il FaceID, il TouchID o la password di iCloud e premi il tasto Apri, al termine della procedura.

Dopo che hai avviato l’app VideoShow, per creare un video a partire da una serie di foto, premi sul tasto Modifica video e utilizza la scheda Foto per accedere alla galleria multimediale. Fai tap sulle miniature delle foto che vuoi aggiungere al video e premi sul tasto Prossimo.

Adesso, utilizza tutte le funzioni che ti vengono mostrate a schermo per personalizzare il tuo video: puoi aggiungere un tema (Tema), della musica di sottofondo (Suono), o modificare la clip effettuando dei tagli o aggiungendo effetti (Modifica).

Quando hai finito, premi sul tasto Esportare e scegli se salvare il video nella memoria dello smartphone oppure condividere il video direttamente sul Web, tramite social network, app di messaggistica o su YouTube.

Se vuoi saperne di più sulle app che possono aiutarti a creare dei video con delle foto, quello che posso consigliarti è di consultare questa mia guida dedicata all’argomento.

Fare video dello schermo del cellulare

Se il tuo intento è quello di creare un video, registrando lo schermo del tuo cellulare, l’operazione da seguire è semplice e te ne parlerò nel dettaglio nei prossimi capitoli.

Android

registrazione schermo Huawei

Alcuni smartphone Android hanno una funzionalità nativa che permette di registrare lo schermo del dispositivo tramite una semplice combinazioni di tasti. Il metodo d’attivazione di questa funzionalità non è uguale su tutti gli smartphone Android e, in altri, potrebbe non essere proprio presente.

Ad esempio, i cellulari Huawei permettono la registrazione dello schermo, tramite la combinazione di tasti [Volume su]+[Tasto di spegnimento]. Effettuando questa shortcut, verrà mostrato un riquadro in basso, per confermare l’aggiunta dell’audio del microfono. Ti basta premere sul tasto Avvia per avviare il conto alla rovescia, prima che avvenga effettivamente la registrazione dello schermo. Puoi interrompere quest’ultima in qualsiasi momento, premendo sul tasto Interrompi, in alto a sinistra.

Se il tuo smartphone Android è sprovvisto di una funzionalità nativa per registrare lo schermo, puoi affidarti alle app di terze parti, come quelle di cui ti ho parlato in questa mia guida dedicata all’argomento.

iOS

Su iPhone, puoi registrare lo schermo tramite la funzionalità nativa che puoi trovare all’interno del Centro di Controllo di iOS, raggiungibile tramite uno swipe dal basso verso l’alto dello schermo oppure, per i modelli iPhone X, con uno swipe dall’alto verso il basso dall’angolo in alto a destra.

Dopo aver aperto il Centro di Controllo, premi l’icona di registrazione per far partire il conto alla rovescia e iniziare a registrare lo schermo. Per interrompere l’operazione, premi sulla barra rossa in alto e pigia su Interrompi.

Non trovi la funzionalità di registrazione dello schermo nel Centro di Controllo? Nessun problema, puoi aggiungerla facilmente dal pannello Impostazioni. Pigia sull’icona dell’ingranaggio che trovi in home screen e seleziona le voci Centro di Controllo > Personalizza controlli. A questo punto, premi sull’icona + che trovi a fianco della dicitura Registrazione schermo, per abilitare la funzionalità.

Se vuoi saperne di più su come registrare lo schermo di un iPhone e di altri metodi per effettuare quest’operazione, ti consiglio di leggere questa mia guida.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here