Programmi per font | Salvatore Aranzulla

0
42


Dopo aver frequentato un corso di grafica pubblicitaria, hai “scoperto” il mondo della tipografia. Sei rimasto estremamente affascinato da tutto ciò che riguarda i caratteri di scrittura e, per questo motivo, vorresti sapere se esistono dei programmi per font che ti permettano di riconoscere quelli presenti nei tuoi siti Web preferiti, crearne di personalizzati e installarne di nuovi sui tuoi device.

Se le cose stanno così, non ci sono dubbi: ti trovi nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di illustrarti il funzionamento di vari programmi che sicuramente ti saranno utili allo scopo. Nell’ultima parte del tutorial, poi, avrò modo di consigliarti anche alcune app per font, qualora tu voglia installare nuovi caratteri da utilizzare sul tuo smartphone o tablet.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Programmi per riconoscere font

Programmi per font

Ai Web designer e a tutti gli appassionati di grafica, capita spesso di visitare dei siti Internet, rimanere colpiti dai caratteri di scrittura utilizzati in questi ultimi e non sapere come risalire al nome del font utilizzato. In casi simili, può essere utile usare dei programmi per riconoscere font.

Una delle migliori soluzioni per identificare un carattere di scrittura è WhatFont, un servizio utilizzabile sotto forma di estensione per Chrome, Firefox e Safari che è molto semplice da usare: basta cliccare sulla sua icona e posizionare il cursore del mouse sul carattere di scrittura da identificare. È molto preciso e spesso riesce a individuare i font giusti anche nelle immagini.

Per servirtene, provvedi dunque a installare la sua estensione ufficiale. In che modo? Te lo spiego subito. Se usi Chrome, collegati a questa pagina del Chrome Web Store e clicca sui pulsanti Aggiungi e Aggiungi estensione. Se usi Firefox, collegati a questa pagina e clicca sui pulsanti Aggiungi a Firefox e Installa.

Se, invece, usi Safari, devi seguire una procedura un po’ più lunga (in quanto WhatFont viene distribuito come vera e propria applicazione): collegati a questa pagina, clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store e, una volta aperto il MAS, clicca sui pulsanti Ottieni e Installa (se necessario, conferma il download tramite l’inserimento della password del tuo ID Apple o l’uso del Touch ID, se hai un Mac con sensore d’impronte).  Dopodiché avvia WhatFont facendo clic sull’icona comparsa nel Launchpad, clicca sul pulsante Open Preferences presente nella sua finestra di benvenuto e apponi il segno di spunta sulla casella situata in corrispondenza della voce WhatFont (nella finestra che è comparsa a schermo).

Infine, ti segnalo che WhatFont è disponibile anche sotto forma di bookmarklet, cioè di segnalibro da aggiungere ai preferiti del browser, che permette di usare il servizio senza installare alcuna estensione sul computer: lo trovi qui, cliccando sull’apposita voce e poi trascinando il pulsante che compare a schermo nella barra dei preferiti del browser.

A questo punto, per riconoscere font con WhatFont, non devi far altro che cliccare sull’icona di quest’ultimo situata nell’angolo in alto a destra del browser (o sul bookmarklet) e poi passare con il cursore del mouse sul carattere di tuo interesse, così da individuare il nome del font utilizzato.

Per avere ulteriori informazioni sulla grandezza del font, il suo colore, etc., fai clic sul carattere in questione e individua le informazioni di tuo interesse presenti nella finestra che compare sullo schermo. Ricordati, poi, di mettere in stop WhatFont, cliccando sul pulsante Exit WhatFont.

Altri programmi per riconoscere font

programmi per font

Se WhatFont non ti ha soddisfatto, ti consiglio di rivolgerti ad altri programmi per riconoscere font, che sono altrettanto semplici da utilizzare. Dai un’occhiata a quelli elencati qui sotto: sono sicuro che ne troverai qualcuno adatto alle tue esigenze.

  • WhatTheFont (Online) — è un servizio online utilizzabile direttamente dal browser che offre la possibilità di individuare in maniera abbastanza facile e veloce il font che è presente in un’immagine.
  • What Font Is (Online) — è un altro famosissimo tool che, come suggerisce il suo nome, permette di individuare facilmente i caratteri di scrittura presenti in un’immagine, così come avviene con WhatTheFont.
  • Identifont (Online) — si tratta di un’applicazione Web che permette di identificare font consentendo anche di scegliere se trovare il carattere di scrittura in base all’aspetto, al nome, alla somiglianza con altri font e così via.

Per maggiori informazioni su come riconoscere font, ti suggerisco la lettura dell’approfondimento che ti ho appena linkato, perché sicuramente ti sarà di grande aiuto.

Programmi per creare font

programmi per font

Stai cercando dei programmi per creare font che siano facili da utilizzare e possibilmente gratuiti?BirdFont potrebbe essere ciò che fa al caso tuo, in quanto si tratta di un programma gratuito e open source (se usato per scopi commerciali, però, bisogna pagare 5 dollari), che è disponibile per Windows, macOS e Linux.

Per scaricare BirdFont, collegati al sito Internet del programma e clicca su uno dei collegamenti presenti nella sezione Find the right version, in corrispondenza della versione del sistema operativo installata sul tuo computer (es. Windows 10 and later: birdfont-3.6.2-free.exe se utilizzi Windows, Mac OS 10.12 and later: birdfont-3.6.2-free.dmg se utilizzi macOS, etc.).

Per portare a termine l’installazione del programma su Windows, apri il file .exe che hai ottenuto, clicca sul pulsante e poi fai clic su NextInstall e Close. Se usi un Mac, invece, apri il file .dmg che hai scaricato e sposta l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente, fai clic destro sull’icona di BirdFont e clicca sulla voce Apri, nel menu che si apre (per due volte di seguito), così da “bypassare” le restrizioni imposte da Apple verso i software provenienti da fonti non certificate (operazione necessaria soltanto al primo avvio del software).

Dopo aver installato e avviato BirdFont sul tuo computer, fai clic sul pulsante SIL Open Font License per realizzare caratteri da rilasciare con licenza SIL Open Font, clicca sul pulsante raffigurante il foglio posto in alto a sinistra e fai doppio clic su uno dei caratteri che ti vengono mostrati per iniziare a realizzare ogni singolo carattere del font che stai creando.

Nella finestra che si apre, serviti dei vari strumenti presenti nella toolbar posta sulla sinistra per realizzare i font: nella sezione Drawing Tools, ad esempio, sono situati gli strumenti che permettono di disegnare il carattere; nella sezione Control Points, invece, ci sono le opzioni tramite le quali è possibile intervenire sui vari punti del carattere.

Quando avrai realizzato tutti i caratteri del tuo nuovo font, clicca sul pulsante (≡) posto in alto a destra e seleziona le voci File > Save, così da salvare le modifiche fatte, oppure clicca sulle voci Import and Export > Export Fonts, per esportare il font (dopo averne preventivamente effettuato il salvataggio).

Altri programmi per creare font

programmi per font

Ci sono anche altri programmi per creare font che meritano di essere presi in considerazione. Ti consiglio di dare un’occhiata a quelli elencati qui sotto, perché potrebbero tornarti utili.

  • Adobe Illustrator (Windows/macOS) — si tratta del celebre software professionale sviluppato da Adobe, che permette di realizzare vari lavori di tipo grafico, inclusa la creazione di nuovi font. È possibile provarlo gratuitamente per 7 giorni, poi è richiesto l’abbonamento ad Adobe Creative Cloud, che parte da 24,39 euro al mese.
  • FontStruct (Online) —  è un servizio online gratuito che permette di creare nuovi font direttamente nel browser. La sua interfaccia, molto “pulita” e ben organizzata, ne facilita l’utilizzo.
  • YourFonts (Online) — è un servizio online che permette di realizzare font con la propria calligrafia. Non è gratuito: per utilizzare i font realizzati “a mano”, infatti, bisogna effettuare un acquisto di 9,95 euro.

Se vuoi qualche altra “dritta” utile su come creare font, ti consiglio vivamente la lettura dell’approfondimento che ti ho appena linkato.

Programmi per installare font

programmi per font

Desideri installare nuovi font e vorresti sapere se ci sono dei programmi da utilizzare a tale scopo? In realtà non ci sarebbe bisogno di ricorrere a simili soluzioni, dal momento che, come ti ho spiegato in un’altra guida, è possibile installare nuovi caratteri sul computer in maniera piuttosto semplice (basta recarsi su un sito che permette di scaricare font e seguire la procedura prevista per Windows e macOS, così da utilizzarli per i propri lavori).

Tuttavia, potresti trovare utile SkyFonts, un’applicazione gratuita per Windows e macOS che consente di scaricare o noleggiare nuovi caratteri da Google Fonts e anche da altri portali specializzati nel download di font in maniera comoda e veloce. Utilizzarla è un vero gioco da ragazzi: basta collegare il programma ai propri account sui servizi di font sopracitati, sfogliare i caratteri di scrittura disponibili e selezionare quelli da scaricare sul PC.

Per servirtene, dunque, collegati a questa pagina, clicca sul pulsante Install SkyFonts e poi premi sul bottone Download SkyFonts, in modo da avviare lo scaricamento del programma. A download completato, se usi Windows, estrai in una cartella qualsiasi il contenuto presente nell’archivio zip, fai doppio clic sul file .exe che vi è incluso e clicca sui pulsanti Install e Next. Apponi, poi, il segno di spunta sulle caselle relative all’accettazione della licenza d’uso e della policy sulla privacy, clicca nuovamente sul bottone Next per due volte di seguito e poi pigia sui pulsanti Install, Finish.

Se usi un Mac, invece, apri il pacchetto .dmg che hai ottenuto, fai doppio clic sulla cartella Install SkyFonts presente al suo interno e conferma la sua apertura cliccando sul pulsante Apri. Dopodiché apponi il segno di spunta sulle caselle relative all’accettazione della licenza d’uso e della policy sulla privacy e clicca sul pulsante Accept.

Adesso, dopo aver installato e avviato SkyFonts, seleziona la fonte dal quale prelevare i font (es. MyFonts, Fonts.com, etc.) dall’apposito menu a tendina e poi accedi all’account che devi aver preventivamente creato sul servizio scelto per scaricare e gestire i font. Volendo, puoi anche scaricare font da Google Fonts: basta cliccare sul link View Google Fonts e poi effettuare il download del tuo font preferito, facendo clic prima sul pulsante azzurro SkyFont posto in corrispondenza di quest’ultimo e poi sul bottone Add.

Altri programmi per installare font

programmi per font

Se vuoi provare altri programmi per installare font, ti suggerisco di provare una delle seguenti soluzioni, perché potrebbero tornarti utili.

  • FontLoader (Windows) — è un piccolo programma gratuito per Windows che elimina il rischio di installare font brutti, consentendo di provare i font in via temporanea prima di installarli fattivamente sul computer.
  • Font Pro (Online) — testare i font prima di scaricarli o acquistarli è fondamentale per evitare brutte sorprese o inutili dispendi di soldi e tempo, ma non sempre è possibile. Ecco perché è nato FontPro, un servizio online gratuito che consente di sfogliare un catalogo vastissimo di caratteri di scrittura di diverso genere e di testare i font direttamente dal browser senza doverli prima scaricare, acquistare o installare sul proprio computer.

Per maggiori informazioni su come installare font, ti suggerisco la lettura dell’articolo che ti ho appena linkato, dove ho provveduto a elencarti altre soluzioni utili allo scopo.

App per font

programmi per font

Desideri modificare i font sul tuo smartphone o tablet? Ci sono varie app per font disponibili sia per Android che per iOS che sono adatte allo scopo, come HiFont (per Android) e iFont (per Android), oppure AnyFont (per iOS). Ti segnalo, però, che in alcuni casi il funzionamento delle app per Android necessita dello sblocco del dispositivo tramite root.

Se desideri maggiori informazioni circa le operazioni da effettuare per modificare font su Android e su come cambiare font su iOS, ti suggerisco di leggere con molta attenzione le indicazioni che ho provveduto a fornirti nelle guide che ti ho appena linkato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here